Mantenera Biologico

Produttore

Azienda Agricola Mantenera

Anno di Raccolta

2020/2021

Cultivar

Blend – Coratina, Majatica, Leccino

Regione

Basilicata (Tricarico)

Metodo di Raccolta

Metodo Di Estrazione

Continuo, a due fasi

Certificazioni

Biologico

Degustato a

Nov 2020

Grazie mille ad Az. Agr. Mantenera per averci inviato il loro olio EVO Biologico.

Abbinamenti consigliati Olio EVO – Cibo

La Basilicata è una regione piccola e sconosciuta ai più, ma come ben sapevano i nostri nonni “è nella botte piccola che c’è il vino buono”, o in questo caso l’olio! Particolarmente votata per la produzione di prodotti vitivinicoli anche i suoi uliveti riescono a prendere il meglio dai territori che la circondano e a personalizzare i suoi prodotti grazie al terroir unico che la contraddistingue.
In Mantenera troviamo infatti sia cultivar “autoctone” e locali come la Majatica sia cultivar del Sud-Italia come la Coratina, unite ad una cultivar ormai internazionale come il Leccino. Il risultato non è per nulla scontato: un olio EVO di carattere, privo di difetti, che grazie al suo animo ben definito riesce a trovare spazio ed a posizionarsi in molti degli abbinamenti gastronomici e culinari e a dargli quel tocco in più, in gusto e sapori, che cerchiamo da ogni olio Extra Vergine di Oliva che si rispetti.
Un’azienda giovane, un legame con il territorio forte, la voglia di coltivare e rispettare la natura certificata dal Logo Biologico dell’Unione Europea, un gusto e dei profumi che ci rimandano al legame verde e potente con gli uliveti della regione, tutto questo racchiuso in una bottiglia di olio “a tutto pasto”, e non provate a pensare che tutto ciò sia “semplice”.

Leggi la nostra ricetta realizzata con l’olio EVO Mantenera: Pesto di Funghi e Noci.

Analisi Visiva

L’olio EVO Mantenera è ricco di pigmenti verde lime e sfumature giallo limone con riflessi brillanti.

Sentori Olfattivi

A livello olfattivo l’olio EVO Mantenera esprime i sentori tipici delle cultivar di cui si compone: si passa dai sentori vegetali a quelli di erbe mediterranee e speziati.
Sono immediatamente percepibili profumi di rucola, oliva verde, carciofo, mandorla verde e cicoria. Segue la parte vegetale con il mallo di noce e l’erba tagliata. Arriva infine la speziatura con un mix di pepe bianco e nero ed un finale variegato di erbe aromatiche.

Gusto e aromi

Piccante

Amaro

Nell’olio EVO Mantenera è presente una decisa coerenza gusto olfattiva con sentori vegetali, speziati e di erbe aromatiche che tornano anche al gusto, qui se vogliamo percepibili perfino in maniera più netta e precisa. Apre al palato con carciofo, rucola, cicoria, e si allunga verso la parte speziata di pepe nero, completandosi con aromi di mandorla, noce e una sensazione che ricorda il nocciolo di oliva. Chiude con l’aromaticità del rosmarino e dell’alloro.
La sensazione piccante è ben presente ma è quella amara a prevalere piacevolmente.

Amiamo abbinarlo con…

Leggi il nostro articolo ed impara ad abbinare al meglio olio EVO e cibo.

Il panorama degli abbinamenti di Mantenera è ampio e va dagli antipasti ai formaggi, zuppe, carni ma anche pesci dal sapore deciso. Ottimo perfino con le pizze. Perfetto con antipasti di carne e vegetali e sulle bruschette calde. Aggiunto prima di servirle sprigionerà tutti i suoi profumi ed il suo gusto. Da provare anche con formaggi a media stagionatura, come pecorini, provoloni, asiago, taleggio e gorgonzola dolce. La ricca presenza di polifenoli, che si esprime nella netta sensazione amara e piccante, rendono l’olio EVO Mantenera adatto anche all’abbinamento più impegnativo con minestroni, zuppe di vegetali e di carne. Ama i secondi piatti di carne, sia rossa che bianca, e i piatti di pesce dal sapore deciso (tonno, polpo, pesce spada). Chiude in bellezza con le pizze sulle focacce calde.

Noi l’abbiamo abbinato con Paccheri e pesto fatto in casa di funghi e noci. E’ una ricetta semplicissima e di stagione, ma con l’olio EVO Biologico Mantenera utilizzato all’interno del pesto e per condire il piatto a crudo è un tripudio di sapori ed odori.
Le note vegetali dell’olio EVO si legano con il sottobosco dei funghi e l’amarezza della rucola, ed gusto ricco e pieno esalta la sapidità del prosciutto e del parmigiano. Assieme al timo i suoi odori “mantecano” il piatto rendendone ogni forchettata equilibrata ed esplosiva.

Az. Agr. Mantenera

“L’Azienda Agricola Mantenera nasce nel 2014 dal nostro desiderio e passione per la terra e la natura. La ricerca per una dimensione di vita più a misura d’uomo fuori dal contesto cittadino ci ha spinti a lasciare i nostri luoghi di nascita e di vita così abbiamo acquistato una uliveta in Basilicata nel comune di Tricarico, in un territorio compreso tra il Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane e la Foresta Demaniale della Mantenera, che ha ispirato il nostro nome.

La nostra scelta di vita influenza ovviamente la nostra produzione di olive e di conseguenza il nostro olio. Crediamo fortemente che la natura vada solo assecondata non forzata con agenti chimici o interventi meccanici, che erodendo il terreno lo impoveriscono. Solo l’amore per la natura ci ha permesso di ottenere la certificazione biologica e questo garantisce il nostro prodotto Sano Naturale e Sostenibile.”

Az. Agr. Mantenera
Contrada Malcanale snc
75018, Tricarico (MT)
Basilicata – Italia
info.mantenera@gmail.com
Mantenera website

Territorio & Regione

Basilicata

La Basilicata è una piccola regione del Sud Italia. La sua produzione olivicola è da sempre legata all’intreccio dei popoli che l’hanno attraversata e la circondano. La sua posizione è strategica, stretta tra le grandi regioni olivicole italiane quali Puglia, Campania e Calabria, i suoi microclimi, derivanti dall’affaccio su due mari (Ionio e Tirreno), simili ma in realtà profondamente diversi e le caratteristiche dei suoi suoli, particolarmente ricchi, soprattutto nella zona vulcanica del Vulture sono i suoi fiori all’occhiello.
Leggi altro sulle regioni.

Blend

La Majatica di Ferrandina è una delle cultivar da mensa più antiche d’Italia: le sue olive nere sono fatte essiccare al forno ed aromatizzate, divenendo uno dei prodotti tipici della Basilicata. La Majatica di Ferrandina, è molto usata anche per la produzione di olio EVO, essendo una delle cultivar più diffuse della Basilicata. La pianta presenta una parziale autosterilità, una maturazione dei suoi frutti tardiva e scalare e una resa in olio abbastanza alta.
La Coratina è una delle cultivar caratteristiche della Puglia (più precisamente prende il suo nome proprio dalla città di Corato nel barese). E’ una delle cultivar a più alto contenuto di polifenoli e se coltivata e franta nel migliore dei modi conferisce all’olio le tipiche note di amaro e piccante.
Leggi di più sulle cultivar.