Moraiolo – Tenuta San Donato

ProduttoreTenuta di San Donato
Anno di Raccolta2020/2021
CultivarMoraiolo
RegioneToscana (Calenzano)
Metodo di RaccoltaManual & Mechanical
Metodo di EstrazioneContinuo – Estratto a freddo
Degustato aGen 2021

Grazie mille a Tenuta S. Donato per averci inviato il loro olio EVO Moraiolo.

Abbinamenti consigliati Olio EVO – Cibo

Quando pensiamo alla Toscana“classica” ed al suo Olio Extra Vergine d’Oliva ci vengono in mente dolci pendii adornati di ulivi, antiche dimore del 1500 all’interno di borghi dimenticati, storie di famiglie gentilizie che hanno plasmato nel corso del tempo queste terre. Tenuta San Donato ha nel suo DNA tutte queste cose, unite ovviamente a tre oli Monocultivar emblematici di questa regione: Moraiolo, Frantoio e Leccino. Andremo oggi a scoprire assieme il Moraiolo, che l’azienda di Maddalena Pancrazi ha la cura e l’accortezza di frangerlo nel più breve tempo possibile per ottenere un “succo di frutta” ricco di sentori vegetali ed aromatici, profondi ed eleganti.

Analisi Visiva

L’olio EVO Moraiolo di Tenuta San Donato si presenta di un brillante verde lime.

Sentori Olfattivi

L’olio EVO monocultivar Moraiolo ha un ottimo mix olfattivo di sentori vegetali, di erbe aromatiche e spezie. Nella componente vegetale troviamo spinaci, lattuga, rucolafresca, asparagoverde, erbatagliata, mandorlaamara e tostata, carciofoe cardo. A seguire un mix di pepe nero e bianco, che racchiude un bouquet di erbe Mediterranee tra cui si riconoscono il timo, la mentaed il finocchietto.

Gusto e aromi

Piccante

Amaro

A livello gustativo vengono richiamati i già citati sentori vegetali ed aromatici, tipici anche della cultivar Moraiolo. Sono percepibili mandorlaamara, carciofo, cicoria, un’ottima nota speziata di pepe neroe una delicata liquirizia. Tra le erbe aromatiche riconosciamo il rosmarino, il timoe un elegante mentolatosul finale. La sensazione amara riempie subito il palato ed è seguita dalla sensazione piccantein gola, leggermente più lieve rispetto alla prima.

Amiamo abbinarlo con…

Leggi il nostro articolo ed impara ad abbinare al meglio olio EVO e cibo con il nostro metodo BEA.

Le note vegetali ed aromatiche caratteristiche del Moraiolo di Tenuta San Donato lo rendono ideale soprattutto con preparazioni di carnee vegetali. Provatelo con bruschettee antipasti, formaggia media stagionatura, insalate, piatti vegetariani e vegani, minestronie zuppe estive.
Ottimo con primi piatti di carne e secondi di carne sia rossa che e bianca (oltre che con la cacciagione). Dona gusto anche a ricette di pesce di lago, cotto al forno o alla griglia, e come filo d’olio finale su pinzeromane.

Tenuta di San Donato

La Tenuta di San Donato è situata in posizione panoramica sulla omonima collina in Calenzano a circa 14 km da Firenze e 6 km da Prato tra i Monti della Calvana e il Monte Morello. L’azienda agricola ha una estensione di circa 450 ettari di cui circa 50 di uliveti e 3,2 di vigneto.
Frantoio, Moraiolo, Leccino e Pendolino, le olive di tradizionale cultivar toscana, vengono raccolte manualmente in piccole cassette a seconda della maturazione delle diverse varietà e vengono frante a freddo entro 8 ore a favore di una qualità superiore.
Il Frantoio aziendale è a ciclo continuo con temperatura di estrazione controllata inferiore a 26°. L’olio viene filtrato e conservato in fusti di acciaio inox da 5 q.li
La produzione olearia della Tenuta è da sempre di alta qualità e veniva già premiata alla Fiera Internazionale di Milano del 1906.

Tenuta di San Donato
Viale dei Cipressi,
650041 Calenzano (FI) Italia
(+39) 055/8879457
info@tenutasandonato.it
Tenuta di San Donato website

Territorio & Regione

Toscana

Le colline ed i paesaggi della Toscana, attorniate da borghi storici e antichi casolari, sono la dimora di viti e uliveti che da secoli hanno ispirato pittori, viaggiatori e poeti. A livello olivicolo le Cultivar della Toscana sono riuscite grazie alle loro caratteristiche a “conquistare” anche molte altre regioni del bel paese.

Scopri le altre regioni.

Cultivar

Moraiolo

Il Moraioloè una cultivar molto diffusa in Italia, anche se si esprime al meglio soprattutto nelle regioni del centro come Umbria, Toscana, Lazio e Abruzzo. Viene utilizzato principalmente per EVOO monocultivar o in blend per conferire qualitative note fruttate di media intensità, nonché piacevoli sentori piccanti ed amari.
Scopri di più.