Pancake con Olio Extra Vergine di Oliva

Ingredienti per il Pancake

  • 1 uovo
  • 12 g olio extra vergine di oliva
  • 60g farina, tipo 0
  • 100 ml latte
  • 7g zucchero
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1 cucchiaino lievito
Tempo di Preparazione5-7 min
Tempo di Cottura1 min
LivelloFacile
Quantità10-12 mini pancake o 5-8 tradizionali

Il pancake è un dolce tipico della tradizione americana (e non solo), molto simile alle nostre crepes o crespelle, con la sola variante significativa dell’altezza (2-7 cm). Le potete trovare sia in versione dolce, come quello che abbiamo preparato qui, ideale per colazioni golose, sia in varianti salate (ad esempio nei brunch, tipiche colazioni/pranzo inglesi le potete trovare accompagnate con uova, bacon, salmone).

Noi le abbiamo preparate per voi utilizzando olio extra vergine di oliva nel suo impasto. Vi suggeriamo di usare un olio EVO che abbia un fruttato leggero, con delle sensazioni di frutta secca all’analisi organolettica ed amaro e piccante medio/leggeri.

Procedimento

  1. Separa il tuorlo dall’ albume. Monta a neve ferma l’albume con lo zuccchero.
  2. Monta con una frusta elettrica il rosso, l’olio EVO ed il latte (prima lasciateli intiepidire a temperatura ambiente se erano di frigo).
  3. Setaccia ed aggiungi al composto la farina, il lievito ed il bicarbonato.
  4. Mischia lentamente al composto gli albumi montati a neve con una spatola. Utilizza dei lenti movimenti dal basso verso l’alto per non smontare l’impasto.
  5. Riscalda un padellino di piccole dimensioni a fuoco medio. Usa un mestolo per versare il quantitativo di pasta che preferite: ¼ di mestolo può essere usato per fare dei mini pancake, metà mestolo per fare dei pancake dalla classica forma (12-15 cm di diametro).
  6. Cuoci 30 sec / 1 minuto per lato (dipende molto da come vi piace, se ben cotto o meno).
  7. Una volta cotti, metti i tuoi pancake in un piatto, uno sopra l’altro per creare la classica “pila”.
  8. Condisci i tuoi pancake a tuo gusto: con crema al cioccolato, con il classico sciroppo d’acero, o con il burro di arachidi.
  9. Noi l’abbiamo provato con un miele di castagno direttamente prodotto sulle pendici dell’Etna, davvero ottimo!
  10. Buon appetito e ricorda di taggarci nelle tue foto 😉