Pane fatto in casa con Olio Extravergine di Oliva

Ingredienti per il pane fatto in casa

  • 350g Farina integrale o tipo 2
  • 350g Semola
  • 120g lievito madre (o 8g di lievito fresco)
  • 50ml Olio Extra Vergine di Oliva
  • 3 cucchiaini di sale
  • 3 cucchiaini di zucchero
  • 500ml di Acqua (varierà leggermente anche in base alla farina che utilizzate, se integrale anche 550)
Tempo di Preparazione20 minuti
Riposo24/48 h
Tempo di cottura70 min
LivelloMedio
Quantità1kg di pane cotto

Fare il pane a casa non solo è semplice ma è anche “magico“. In molti pensano sia un’operazione difficile, e per questo preferiscono comprarlo. Nulla di male ovviamente, ma perchè non lanciarsi nell’avventura della panificazione? Seguendo la nostra ricetta potrete realizzare un buonissimo pane fatto in casa, croccante all’esterno e morbido all’interno, con Olio Extravergine di Oliva.
48 h di lenta lievitazione con un 75% di idratazione e avrete un pane super digeribile!

Procedimento

Se decidete di realizzare il pane con il lievito madre iniziate dal punto 1 e considerate 6h extra per rinfrescarlo.

1. Rinfrescate il vostro lievito madre. Se non utilizzate altri metodi in particolare, noi procediamo così: prelevate il vostro lievito dal frigo e rimuovete la parte secca in superficie (se c’è). Prelevate 90g di pasta madre e aggiungetevi 90g di farina bianca (Tipo 0) e 45 ml di acqua. Mescolate bene e lasciate riposare e lievitare la pasta madre a temperatura ambiente per 6-8 ore in un contenitore ben chiuso. Saprete che il vostro lievito è pronto quando raddoppierà di volume e potrete osservarne l’interno pieno di bolle.

Se non avete lievito madre a casa, potete sciogliere il lievito secco e 1/2 cucchiaino di zucchero in acqua tiepida.

2. Preparate l’impasto: mescolate le farine, lo zucchero e l’olio evo, dopo qualche minuto poterete aggiungere il lievito. Continuate a mescolare e impastare e mentre lo fate aggiungete lentamente l’acqua fino a formare un impasto morbido, leggermente appiccicoso. Incorporate il sale (farlo prima potrebbe danneggiare la lievitazione) e una volta ben impastato (lo dovete impastare vigorosamente per 15 minuti circa in modo da fargli inglobare bene l’aria e aumentare la formazione della così detta maglia glutinica) lasciate riposare la massa a temperatura ambiente per almeno un’ora, quindi riponetelo in frigo in un contenitore ben chiuso.
Attenzione ad utilizzare un contenitore capiente: la vostra massa raddoppierà di volume in 24/48 h.
Il giorno della cottura tirate fuori la pasta dal frigo e lasciatela a temperatura ambiente per 1 ora, quindi, se volete realizzare una treccia come nelle nostre foto, dividete la pasta in 3 porzioni uguali ed incrociatele a mo’ di treccia. Lasciate lievitare per altri 2/3 ore coprendo con un panno pulito.

3. Infornate il pane: pre riscaldate il forno statico a 250°C, quindi infornate il pane e lasciate cuocere per 15 minuti. Abbassate la temperatura per i successivi 15 minuti (non aprite mai il forno!) fino a 200°. Portate quindi a 180° e finite di cuocere per 30-40 minuti.

4. Gustatelo: lasciate raffreddare il pane (se ci riuscite 😛 ) quindi fatene ciò che meglio credete. Ovviamente noi vi consigliamo di tagliare una bella fetta calda del pane e gustarla con il vostro olio EVO preferito, non vi stancherete mai.

Con una ricetta simile potrete anche provare a fare la vostra pizza fatta in casa